Trombamici: come gestire una storia senza complicazioni.

sesso_trombamici_trombamico_amore Chi trova un Trombamico trova un tesoro.

Trombamici e innamoramenti. Il lieto fine nella trombamicizia? Si quando entrambi trovano di meglio.

L’Osservatore Bipolare pubblica un articolo inviato dalla nostra lettrice Veronica Montagno, uno studio analitico a mente lucida di come gestire un’amicizia basata sul sesso.


FRIENDS WITH BENEFITS
: un’amicizia con i benefici dell’amore.
I trombamici stanno a metà tra il cielo e la terra, tra la realtà e la finzione, tra l’istinto e la ragione.

L’OsservatoreBipolare ha interpretato la Divina Commedia inserendo la categoria dei TROMBAMICI in Paradiso, Terzo Cielo di Venere, dimora degli Spiriti Amanti.

BUONA LETTURA!!!

trombamici_trombamicizia_friends_with_benefits_

Spiegazione di Trombamicizia

Ma perché i film americani devono farci credere che una trombamicizia possa trasformarsi in una storia d’amore perfetta?

Perché? Il problema è che poi si finisce per credere che possa succedere, e invece no.

Sfido chiunque a non aver pensato durante una trombamicizia perfetta, anche solo per un millesimo di secondo,

“ e se non fosse solo sesso?”

poi magari è scattata la risata isterica in cui ci si sfotte da soli per il pensiero avuto.

Le trombamicizie rimangono tali, niente di più e niente di meno.
Ci sono delle regole alla base, regole che devono essere rispettate per non finire in quel tunnel triste definibile come

“mi sono innamorato del mio trombamico/a, oddio”.

Si tratta di regole che spesso non vengono espresse verbalmente ma che sono negli atteggiamenti.

Durante una trombamicizia nel migliore dei casi uno dei due trova un nuovo trombamico o un compagno/a e allora abbandona in modo soft il vecchio trombamico, quindi, inizierà a rispondere con gentilezza agli inviti, non invita più, svaniscono i doppi-sensi, ed è chiaro che ha trovato di meglio, tanti saluti ad un futuro in cui entrambi avranno nuovamente bisogno di quell’amicizia tanto particolare.

trombamicizia

Ciao, ci conosciamo?

Nel peggiore dei casi uno dei due cade nel tunnel.

Colui che non è caduto nella trappola ricorda all’altro che ci sono delle regole da rispettare, che non si può disobbedire a quelle regole e che la chiarezza prima di tutto.

La storia è iniziata come trombamicizia e come tale deve concludersi. E invece no.

Inizieranno le scopate sbilanciate (uno ama, l’altro scopa), le telefonate cariche di quel sentimento che prima non c’era, le aspettative inutili che si alimentano e che creano il vortice della paranoia.

Colui che è caduto inizierà a dare il peggio, che sia donna o che sia uomo darà comunque il peggio, facendosi vedere in condizioni assurde e chiedendo il fatidico sesso dell’addio, che poi lo sanno entrambi che non è mai il sesso dell’addio, perché poi ci sarà un altro sesso dell’addio e poi ancora un altro fin quando colui che rispetta le regole si scoccia e manda tutto a fanculo.

Il giorno dopo il sesso dell’addio l’innamorato auto-illuso guarderà il telefono in attesa di una telefonata che non arriverà, o addirittura prenderà il telefono per chiamare, ma non avrà nessuna risposta, si prometterà di troncare, di guardarsi attorno, si dirà in mente che merita di meglio, che poi il sesso…oh il sesso, nel momento in cui ricorda le fantastiche scopate fatte insieme torna al punto iniziale e gli torna la voglia di chiamare…circolo virtuoso che solo l’altro attore può troncare mandando tutto a fanculo.

E poveretto fa anche bene, perché si sente il fiato sul collo di qualcuno con cui inizialmente si divertiva e stava bene e che poi si è trasformato in un essere affetto da psicopatie varie.

Ma in realtà c’erano delle regole, le regole vanno rispettate, se una storia inizia con solo sesso non si trasformerà in una storia da “vissero felici e contenti”.

Perché intestardirsi, c’erano delle regole!

Non si può trasformare la trombamicizia nella storia d’Amore della vita…
…e se è successo a qualcuno quel qualcuno è l’eccezione, ma non è detto che lo siate voi, o io, di certo è qualcuno che ha più culo!

Fateci sapere come la pensate!

Ps: L’Osservatore Bipolare ha bisogno dei vostri pigiamenti  per pagarsi una terapia dallo psicologo per problemi di dipendenza affettiva creata dal trombamico. Se questo articolo vi è piaciuto mettete un Mi Piace alla nostra pagina FB e lasciate un commento!

CircaL'Osservatore Bipolare
Ideatore e fondatore de "L'Osservatore Bipolare Web Magazine". Creatore del cielo e della terra e di tutte le cose finite ed infinite.