Teste di calcio: dalla Pay TV alle scommesse sportive.

di Veronica Papi.

Teste di Calcio: dalla Pay TV alle scommesse, passando dalle critiche dell’italiano medio al bar.

Seduti al tavolo si chiedono chi sia la Pascale. (???) l’indecisione… se sia o meno la fidanzata di un calciatore…
Poi l’illuminazione, è la fidanzata di Berlusconi.

La discussione politica sembra partire, ma dura un nanosecondo, poi tornano subito a parlare di calcio.
Non c’è verso, gli uomini medi italiani sono irrecuperabili.

Io capisco la voglia di svago, il voler talvolta evadere dallo stress quotidiano, ma che lo sport diventi in assoluto l’argomento più importante dell’Uomo Medio, trovo che sia irritante e molto superficiale (per non dire stupido, ma ormai l’ho scritto).

la testa nel pallone calcio

Esemplare di tifoso

Specialmente in un momento storico di notevole importanza, come quello che stiamo attraversando.

Questa specie di fanatismo è il gioco dei padroni, una strategia di distrazione di massa, che nel nostro paese ha trovato da sempre terreno fertile, ma negli ultimi anni si è ben radicata a causa del qualunquismo, alimentato da un’informazione mediatica distorta.

Come dimenticare l’istituzione di un dicastero mentre l’italiota era immerso con tutti i suoi neuroni nei mondiali?

Infine l’amarezza, è disarmante vederli sudditi di questo sport, sentirli criticare l’eccessivo guadagno dei calciatori, per poi vederli correre in edicola a comprare la gazzetta, o abbonarsi alla Pay Tv per non perdere una partita.
O peggio ancora buttare soldi allo stadio e finire per odiare un disperato come loro, solo perchè tifa una squadra diversa.

italiani drogati di calcio

Italiani drogati di calcio

Vorrei che le future generazioni si accorgessero che, alla fine, è tutta una trappola per tenervi impegnati in qualcosa di inutile, come ventidue strapagati tipi in mutande che rincorrono un pallone.

Amici bipolari, vi scrivo tutto questo perchè non è luogo comune affermare che l’italiano medio sia una testa di calcio.

Purtroppo mi imbatto molto spesso in questi contesti, da qui nasce la mia riflessione, vi lascio alle vostre.
A presto,

Veronica.

 

PS: l’Osservatore Bipolare vi ricorda che è possibile ricevere tutte le news tramite un mi piace sulla Pagina Facebook. Esistono anche i bottoni per condividere, si trovano a destra dell’articolo e sopra! ^_^