Quinto editoriale – 24 marzo 2014

quinto editoriale osservatore bipolare Quinto editoriale de L'Osservatore Bipolare

Quinto editoriale: tutte le novità in arrivo, le cose di cui abbiamo parlato e quello che potete aspettarvi nei prossimi giorni!

Cari amici bipolari,
Siamo sopravvissuti al week-end anche questa volta, e siamo di nuovo qui, acciaccati e col mal di testa, ma determinati a continuare!

E’ passata un’altra settimana ed è stata una settimana di cambiamenti, anche se molti di questi cambiamenti non sono ancora visibili.

Anche questa settimana abbiamo parlato di tante cose, spaziando dal risultato del sondaggio tra tette e culo (a cui potete ancora partecipare, comunque) e discorsi molto più seri come un’indagine sull’ayahuasca, l’allucinogeno naturale che viene dal sudamerica e si sta facendo strada nel mondo occidentale.

E poi ancora abbiamo parlato di arredamento con l’origami per la casa – in collaborazione con la nostra amica Miss Cipolla – e architettura, con le bellissimo progetto fotografico “Soviet Bus Stops“.

Anche stavolta abbiamo parlato molto di musica, e la nostra bipolarità sta raggiungendo livelli preoccupanti: vi abbiamo proposto il solito mixtape del sabato con i ritmi allegri del raggatek e vi abbiamo lasciato una recensione del nuovo durissimo e cattivo disco dei Nachtmahr.
E poi, dato che a quanto pare sta spopolando, abbiamo anche raccolto una serie di video della canzone “Happy” fatti da gente comune in tante città d’Italia e del mondo e ve li abbiamo dati in pasto.

L’Osservatore Bipolare, poi, ha sempre un occhio al futuro. Abbiamo parlato del “no more woof“, il sistema per far parlare i cani, delle auto che si guidano da sole e di Transcendence, il nuovo film con Johnny Depp che tocca la tematica del Mind Uploading di cui avevamo parlato in passato.

Tutto qui?

No! Anche l’arte ha avuto ovviamente il suo spazio, col succoso articolo sulle star di hollywood reinterpretate secondo i dipinti più famosi della storia dell’umanità, il fumetto settimanale di ZeroV e la sconvolgente mostra “Body Worlds” di Gunther von Hagens.
E vi abbiamo anche ricordato che il 22 – 23 Marzo i musei italiani erano aperti gratis!
Speriamo che ne abbiate approfittato.

Ringraziamo anche la nostra collaboratrice Veronica Montagno per le sue riflessioni sulla scopamicizia.

Abbiamo molti altri progetti in serbo per voi e per L’Osservatore Bipolare, di cui vi parleremo più dettagliatamente nei prossimi giorni o al massimo nelle prossime settimane.

Intanto una cosa bellissima è già successa: abbiamo un dominio.

Il che vuol dire che adesso potete raggiungere la nostra webzine semplicemente digitando www.osservatorebipolare.com  …sempre se ancora non l’avete messo tra i preferiti, s’intende 😉

E’ un piccolo passo avanti ma ne siamo molto orgogliosi.

Altra cosa: siamo sempre, come già sapete, affamati di collaborazioni.

Stiamo studiando un modo per rendere le collaborazioni con voi più facili, più interessanti e forse anche remunerative. Remunerative per voi.

Stiamo ancora studiando i dettagli e quindi non possiamo dirvi altro, per adesso.

Nel frattempo, come sempre, vi auguriamo buona lettura e vi ricordiamo di apporre un MI PIACE alla nostra pagina fb, di non essere timidi e scriverci per proporre vostre idee o collaborazioni.

Attendiamo con fiducia i vostri commenti, segnalazioni, critiche costruttive e distruttive!

CircaL'Osservatore Bipolare
Ideatore e fondatore de "L'Osservatore Bipolare Web Magazine". Creatore del cielo e della terra e di tutte le cose finite ed infinite.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.