Papa Francesco: perdono per i preti pedofili.

Papa Francesco chiede perdono per i preti pedofili, ma si schiera ancora una volta contro l'aborto e il diritto alla scelta.

papa_francesco_banner Papa Francesco sorride amabilmente.

Nessun cambiamento all’orizzonte.

Completo disinteresse verso il Diritto di Scelta della Donna, evidenziando quanto l’ aborto sia un gravissimo peccato, quindi accusando chi compie questa scelta, spesso sofferta, di essere un’ assassina. E’ questo che si legge tra le righe, ed è un messaggio pericoloso, che potrebbe insinuarsi nelle menti dei più deboli e portare a discriminazioni pesanti, perfino violenza gratuita.

Poi retorica sul modello familiare basato su una madre e un padre, come se questo bastasse a garantire un ambiente sereno dove possa crescere un bambino. Io sono dell’opinione che sia la capacità affettiva e l’ equilibrio mentale a stabilire i parametri della famiglia, che solo così sarà in grado di educare e amare un figlio. Immaginate una famiglia composta si, da uomo e donna, entrambi xenofobi, oppure corrotti, mafiosi e potrei elencarne altri…sarebbero ambienti salutari dove crescere? Non credo proprio.

Una mano scrive l’altra cancella.

Allo stesso tempo, tante belle parole sull’abuso sui minori da parte del Clero, mentre Bagnasco ripete che il Clero non è obbligato a denunciare i preti pedofili alle autorità. Tutto il contrario di tutto, una mano scrive l’ altra cancella, metodo infallibile per dare un colpo al cerchio ed uno alla botte, nel circuito mediatico che crea poi il pensiero comune che Francesco sia il Papa Moderno, della Gente, quello che cambierà le cose.

Slogan al quale non credo assolutamente. Adesso io non sto criticando chi vuol continuare a credere in Dio, ma per favore date un segnale forte e decisivo al Vaticano, non recatevi più in Chiesa, ci sono molti posti dove un credente può trovare ispirazione per le proprie preghiere. Specificate la donazione dell’ 8×1000 ad altri Enti. Sarebbe già un gran passo avanti.

L’ Italia deve essere liberata dai tentacoli della Piovra Vaticana, non possiamo permetterci di mantenere ancora a suon di miliardi di euro questo immenso circo. Da Atea non posso arrendermi, ma anche chi crede dovrebbe lottare contro gli immotivati privilegi del Clero così distanti dai loro insegnamenti, dovrebbero farlo con ancora più tenacia rispetto a  me, con ancora più rabbia. Mi chiedo non siete stanchi di tutto questo?

L’ indottrinamento cattolico nel nostro Paese non può essere così imponente da soffocare le coscienze.
Abbiamo una voce, facciamola sentire. Tutti insieme.

Qui il messaggio del papa a cui si fa riferimento nell’articolo.

Come in Bosnia per le donne violentate la gravidanza è un dovere

Ps: se questo articolo vi è piaciuto non dimenticatevi di condividerlo e mettere mi piace alla nostra pagina fb ^_^

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.