La Zona Morta: il romanzo di S. King è sempre più attuale

la zona morta comizio la zona morta comizio

Una riflessione sul libro di Stephen King “La zona morta”, in cui gli scenari politici sembrano pericolosamente simili a quelli che stiamo vivendo in Italia.

la zona morta

La copertina del libro La Zona Morta

Salve amici Bipolari, vi presentiamo una riflessione sul romanzo La Zona Morta di Stephen King, inviato dalla nostra collaboratrice Veronica Papi. Buona lettura!

Il romanzo di Stephen King racconta la storia di John Smith, il quale svegliatosi dal coma dopo cinque anni, trova un mondo differente da quello che aveva lasciato e scopre di avere il potere di leggere il futuro semplicemente attraverso il contatto con altre persone.
La storia prende una svolta importante quando il protagonista si trova ad una conferenza politica e stringe la mano al candidato al congresso Greg Stillson, avendo la visione di un futuro apocalittico esito delle scelte politiche del candidato.
Al di là delle vicende del protagonista, è lo scenario politico a far rabbrividire per le somiglianze con l’attuale situazione italiana.

I parallelismi tra la vicenda del libro e la nostra attualità sono spaventosi, e le similitudini sono quasi perfette.
Da notare i Manifesti della Campagna Elettorale, con un candidato per il Senato USA, raffigurato con il classico casco da Operaio, per sembrare l’ uomo del Popolo, della porta accanto.

Come l’ imprenditore Operaio molto noto alle nostre cronache, Silvio c’è. L’ aspirante Presidente USA è una fusione tra Berlusconi e Renzi, la Megalomania, l’ Ambizione Smisurata si possono rileggere oggi negli atteggiamenti di questi due soggetti Narcisi fino al midollo. E pronti a tutto pur di arrivare al potere più estremo.
Allora, rifletto e mi chiedo, Stephen King… premonizione o storia già vista in USA?

la zona morta stillson

Una scena del film tratto dal romanzo: il candidato Stillson col casco da operaio. Vi ricorda qualcuno?

Leggerlo nuovamente dopo così tanti anni – sotto una luce diversa dovuta agli ultimi avvenimenti politici in italia – mi ha lasciato l’ amaro in bocca, e sono tornata con il pensiero indietro nel tempo.. mai mi sarei immaginata che questo romanzo sarebbe stato così vicino alla nostra Storia. Vi lascio con l’ augurio di una buona notte.
E buona Lettura.

Potete trovare una recensione dettagliata del film qui.

Ps: L’Osservatore Bipolare si chiede che ne sarà del nostro futuro e nello stesso tempo si chiede se avrò o meno lui stesso un futuro. Voi però potete rendere il nostro futuro più probabile  mettendo un “mi piace” alla nostra pagina fb.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.