Giornata internazionale della Donna: l’insulto prima di tutto.

Giornata Internazionale della Donna Giornata Internazionale della Donna

8 Marzo, Giornata internazionale della DONNA.

Festa della donna

Festa della donna

 

Tutto il mondo festeggia la FESTA DELLA DONNA.

Evviva! Domani noi donne trascorreremo la giornata all’insegna della mimosa del cioccolato e dei sensi di colpa.

L’Osservatore Bipolare vuole ricordarvi che, nonostante l’evoluzione dell’uomo, l’innalzamento della cultura ad un libello semi decente, e i vostri buoni propositi… le offese alle donne, sia fisiche che verbali, sono sempre più diffuse, gratuite e violente.

Quotidianamente si fa un uso spropositato della lingua italiana e degli aggettivi.

L’Osservatore Bipolare è uomo e donna insieme, rispetta ogni creatura della terra e si incazza di brutto quando sente parole come:

 

“Troia, Puttana, Prostituta, Zoccola, Sgualdrina, Porca, Donna di strada, Meretrice, Bagascia, Baldracca, Marchettara, Mignotta, Battona”

 

parole usate spesso senza motivo per esplicitare la violenza verbale di milioni di parlanti che non riflettono prima di parlare.

Non vogliamo farvi la morale…ma ci siamo resi conto che spesso per voi uomini:

 

Tutte le donne sono TROIE, ad esclusione di vostra madre e vostra sorella.

 

Pussy Riot TORTA MIMOSA

 

A parte questo dettaglio da coglioni repressi, ci siamo resi conto che anche la lingua Italiana pare non essere molto a favore delle DONNE.

 

Avete mai pensato al senso di una frase al maschile o al femminile?

Vi facciamo qualche esempio…

Un cortigiano: un uomo che vive a corte;

una cortigiana: una mignotta.

Un professionista: un uomo molto pratico del suo mestiere;

una professionista: una mignotta

Un intrattenitore: un uomo dalla conversazione divertente;

un’intrattenitrice: una mignotta.

Un uomo pubblico: un uomo famoso, in vista;

una donna pubblica: una mignotta.

Un massaggiatore: un fisioterapista;

una massaggiatrice: una mignotta.

Un uomo di strada: un uomo duro;

una donna di strada: una mignotta.

Un uomo facile: un uomo col quale è facile vivere;

una donna facile: una mignotta.

Un uomo molto disponibile: un uomo gentile;

una donna molto disponibile: una mignotta.

Un passeggiatore: un uomo che cammina;

una passeggiatrice: una mignotta.

Uno squillo: il suono del telefono;

una squillo: una mignotta.

Un uomo di mondo: un gran signore;

una donna di mondo: una mignotta.

Un amichetto: un piccolo compagno di giochi;

un’amichetta: una mignotta.

Un gatto morto: un felino deceduto;

una gatta morta: una mignotta.

Un maiale: un animale della fattoria;

una maiala: una mignotta.

Un toro: un uomo molto vigoroso;

una vacca: una mignotta.

donna muta 8 marzo

L’Osservatore Bipolare rimane senza parole.

Oggi Google ha voluto anticipare i tempi pubblicando un Doodle video (SOTTO) in onore delle donne e della loro festa, dove le protagoniste sono donne di tutto il mondo, donne impegnate in società, donne di tutte le estrazioni sociali, belle, brutte, grandi, vecchie, piccole.

Google ha rimarcato il suo impegno così:

“Le donne sono storicamente poco rappresentate in molti ambiti: le scienze, i programmi scolastici, gli affari, la politica e, purtroppo, anche nei Doodle. Così, in aggiunta al nostro impegno costante a supporto della diversità e dell’integrazione, abbiamo voluto celebrare la Giornata Internazionale della Donna con un Doodle che ritrae oltre 100 donne di tutto il mondo da cui trarre ispirazione. […] E’ il nostro modo per ricordare il significato e il valore di questa ricorrenza, per farci ispirare dall’impegno straordinario delle donne ritratte nel Doodle, per mostrare il potere della voce delle donne.”

Cosa manca all’Italia e all’italiano medio per raggiungere un livello minimo di rispetto per le donne?
Secondo L’Osservatore Bipolare le donne dovrebbero incazzarsi di più, incazzarsi meglio, ogni giorno, ogni ora!
Voi, bellissime donne sculettanti dal tacco dodici e minigonna inguinale…date retta alle vostre ovaie piuttosto che al vostro fondotinta… ribellatevi a queste offese gratuite.
La solidarietà femminile è da escludere, lo so,  quantomeno un pizzico di consapevolezza e di coraggio non ci farebbe male.

Lasciamo asciugare il nostro smalto e attiviamoci!!!

Sopportiamo dolori fisici imposti dalla natura, resistiamo agli strappi di cerette da film horror, camminiamo sulle punte e barcolliamo su tacchi vertiginosi…e poi stiamo zitte quando ci insultano?

L’Osservatore Bipolare non ci sta, vogliamo cambiare la società e far riflettere ogni nostra stupenda lettrice.

Ricordate sempre: una DONNA può tutto…è solo questione di coraggio!

Stay Woman…

Stay Osservatore Bipolare!!!

Festa della donna

PS: L’Osservatore Bipolare vorrebbe regalare ad ogni lettrice una mimosa…Mettete MI PIACE alla nostra Pagina Feisbuc.

[sz-youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=okFKnjfA_uE” /]

 

CREDITS : Stereotipi e pregiudizi  Autore Bruno M. Mazzara  Editore Il Mulino, 1997

 

CircaL'Osservatore Bipolare
Ideatore e fondatore de "L'Osservatore Bipolare Web Magazine". Creatore del cielo e della terra e di tutte le cose finite ed infinite.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.