Cane parlante: è già realtà con “No More Woof”

cane parlante con sensori no more woof Cane parlante con sensori No More Woof

Ricordate il cane parlante del cartone UP? La realtà imita la fantasia…e lo fa bene!
Vi siete mai chiesti cosa sta pensando il vostro cane?

Cari Bipolari cinofili e cinefili…quante volte vi siete chiesti cosa volesse dire il vostro amico con quel BAU ?
O voi addestratori approssimativi e padroni dalla fotografia intagrammiana facile…siente mai andati oltre i vostri limiti di interpretazione?
Quante volte avete osservato gli sguardi  del vostro animale domestico tirando ad indovinare tra le opzioni:

PALLINA – PAPPA – PIPì – STO MALE – TI ODIO – TI ADORO – GATTO !!!!

C’è chi invece di indovinare ha provato ad interpretare scientificamente il linguaggio del nostro amico più fidato!

No More Woof è lo strumento che interpreta il pensiero del vostro cane e che vi parlerà per lui!

Durante l’ultimo decennio sono stati fatti enormi scoperte per mappare le funzioni del cervello umano, ma mai prima d’ora qualcuno ha fatto un serio tentativo di applicare questa tecnologia innovativa sul migliore amico dell’uomo.

cane parlante con sensori no more woof

Cane parlante con sensori No More Woof


No More Woof
è ancora in fase di test e sviluppo, ma si può già ordinare on-line il modello base o quello che si vorrebbe testare/acquistare. Tre i modelli principali.

Micro
Dotato di un sensore in grado di distinguere 2-3 modelli di pensiero, stanchezzafame e curiosità.
Voce inglese Prezzo 65 $

Standard
Funzioni migliori rispetto al modello base, software aggiornabile, 2 sensori in grado di distinguere 4 o più modelli di pensiero, può essere calibrato per funzionare meglio con diversi cani.  Prezzo 300 $

Superior
Apprendimento algoritmico quando è in uso, la macchina impara ad interpretare il pensiero del cane in base alle sue abitudini e reazioni.
Ad esempio il sistema potrebbe riconoscere il bisogno e la reazione associata “Ho fame – ma non mi piace questo!”. 
Prezzo 1200 $

Il prodotto esiste già nella sua versione base, gli altri prodotti sono prenotabili ma come fossero un sostegno alla ricerca.

Tecnologia

La tecnologia utilizzata in No More Woof è il risultato della combinazione delle più recenti tecnologie in tre diverse aree tecnologiche EEG-sensoristica, Micro Computing e software speciale BCI.

Come la pensano i cani?

I cani pensano in modo diverso rispetto agli esseri umani.
I segnali del cervello del cane possono indicare la fame, che ovviamente non significa veramente il cane sta pensando di avere fame.
Il
cervello degli animali sono meno complessi degli esseri umani,  i loro modelli di segnale sono più netti e possono distinguere sentimenti di rabbia, curiosità o stanchezza.

E noi che ne pensiamo?

Nel frattempo che questi scenziati studiano il linguaggio e il pensiero dei cani L’Osservatore Bipolare vi ricorda che esistono già modi per interpretare questi “pensieri” o bisogni del vostro amico a 4 zampe!
La coda, le orecchie e la postura in generale.

Salutiamo il cane di Pavlov e vi lasciamo con un simpatico video tratto dal cartone animato UP.

Per maggiori info: www.nomorewoof.com

[sz-youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=O368z0-ivcA” /]

PS: L’Osservatore Bipolare ha bisogno di comprare la pallina per far giocare il suo cane bipolare, per farlo ha bisogno del vostro sostegno attraverso  un Mi Piace alla nostra pagina vi assicuriamo che non ve ne pentirete!

CircaKiarma
Fondatrice, mente malata e area Nerd de L'Osservatore Bipolare Web Magazine - Comunicatrice - Smanettatrice - Scrive - Spamma - Costruisce siti Internet - dice di essere una Web Editor e Social Media Manager ma la gente non capisce cosa vuol dire e quindi rimane in silenzio.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.